Questo blog vuole essere una semplice guida per fare cose carine, ma facili da fare. Molte di noi non hanno molta manualità, ma vorrebbero fare qualcosa con le proprie mani, pensano di non riuscire e non ci provano neanche. Invece vi consiglio di provare e vedrete che magari la prima volta non sarà un capolavoro, ma poi con un pò di buona volontà e pazienza riuscirete a portare a termine il vostro lavoro!!! Grazie e buon lavoro.

venerdì 30 gennaio 2015

Torta piscina

Frequento da circa 10 anni una piscina dove insieme ad altre fanciulle facciamo acqua gym. Ci divertiamo molto ed ho voluto far loro una sorpresa facendo questa torta. Devo ammettere che le bagnanti non sono molto somiglianti, (siamo un pò meglio), ma è piaciuta tanto lo stesso. Io mi sono divertita molto a farla e le più svelte si sono subito impadronite delle pupazzette, non ce n'erano per tutte.


La torta pesava 1 chilo e mezzo senza le decorazioni in pdz e misurava 22 cm x 28 cm. Era farcita con crema rocher e con una bagna al maraschino. Ora vi spiego come ho fatto l'effetto acqua.
Ci vuole 1 cucchiaio di amido di mais, 1 cucchiaio di zucchero e 1 bicchiere di acqua.
Si mette lo zucchero e l'amido in un pentolino, si mescolano i due ingredienti e si aggiunge l'acqua, girando bene per non far formare grumi. Poi si mette sul fuoco e si fa bollire qualche minuto, si aggiunge il colorante azzurro, poco per volta altrimenti diventa troppo blu. Si versa su di un piatto largo, si fa freddare e poi si usa come volete. Oppure si può usare Tortagel colorandolo sempre con il colorante per alimenti. Fatemi sapere cosa ne pensate.
Le altre mie torte le trovate (qui).
Leggi

Torta Gumball e Darwin

Ogni tanto conosco un personaggio dei cartoni animati nuovo, lo conoscete Gumball? Non lo avevo mai sentito. Dovevo fare una torta per un bimbo che ama questo personaggio, l'ho cercato sul web ma ho non ho trovato niente. Solo tante torte a forma di macchinetta dispensa caramelle. Penso forse che questa macchinetta si chiama ( gumball ) in inglese, scusate l'ignoranza. Comunque su un sito straniero finalmente sono riuscita a trovare qualcosa e così l'ho potuta fare. Eccola qui sotto. Era una torta di quasi 2 chili di peso, fatta con 2 pds, uno da 28 cm di diametro e l'altro da 24 cm. Ho preparato una bagna alla vaniglia e l'ho farcita con  crema chantilly.





                                                    E questi sono i personaggi visti da vicino.

   
                                                     
   Le altre mie torte le trovate (qui). Realizzo torte su ordinazione, se interessate lasciate un messaggio. 
Leggi

Come fare una collana nera e bordò con la fettuccia


Collana nera e bordò


Per fare questa collana dobbiamo tagliare 3 strisce di fettuccia nera e 3 di fettuccia bordò, ogni striscia deve misurare 1 metro. Fate le due trecce nei due diversi colori. Si avranno due trecce da 60 cm l'una



Ripiegate a metà le due trecce, fermate e cucite insieme le due estremità di ciascuna treccia, in modo da avere due distinti anelli, uno nero e uno bordò. Mettete la chiusura sullle due trecce.




                                               Infilate i due anelli come si vede nella foto qui sotto.





                                   La collana finita misura 60 cm. Se qualcosa non è chiaro chiedete pure.



Le altre collane con la fettuccia le trovate ( qui).

Leggi

giovedì 29 gennaio 2015

Come fare un fiore con la juta

Oggi vi voglio far vedere come si fa il fiore con la juta che ho usato per decorare il barattolo che vedete (qui)
Occorre un ritaglio di juta di cm 28 x 8. E' più difficile spiegarlo che farlo, ma ci proverò, se non sono abbastanza chiara non esitate a chiedere altre spiegazioni.

Bisogna togliere tutti i fili della trama dalla parte del lato lungo lasciando senza sfilare circa 1cm e mezzo da un lato e 1cm e mezzo dall'altro. Io ho iniziato dal centro e piano piano sono arrivata ai due lati come si vede dalla foto qui sotto.


                                         
                                          Ho continuato a togliere i fili fino ad ottenere questo



                          Poi ho incollato insieme con poca colla a caldo i due lati che non ho sfilato.




Poi l'ho arrotolato su se stesso sempre mettendo una goccina di colla ogni tanto, fino ad arrivare alla fine del rettangolino.
                                                           

                                          Avremo ottenuto questo che si vede nella foto sotto.




Diamogli una bella allargata con le mani e avremo ottenuto un bel fiore


  
Possiamo mettere al centro un bottoncino colorato; se sotto risulta troppo alto tagliamo l'eccesso con le forbici, oppure possiamo metterci uno stelo, infilando al centro del fiore dalla parte di sotto uno spiedino di legno ricoperto con nastro adesivo verde e fare un bel mazzetto di diverse misure.









Leggi

martedì 27 gennaio 2015

Come decorare un barattolo con la tela di juta

Dopo il cestino fatto con le mollette ( vedi) oggi ve ne propongo uno un pò country, riciclando un barattolo di latta, un ritaglio di tela di juta, del merletto e come decorazione ho fatto un fiorellino sempre con la stessa tela.
                           
     
Ecco il materiale che occorre!
               
                                             

Per prima cosa ho incollato un foglio di cartoncino leggero sul barattolo, perchè la trama della tela di juta è larga e se non lo foderavo si sarebbe vista  sotto la stoffa di juta, la latta del barattolo e non mi piaceva.




Ho tagliato un pezzo di tela della misura del barattolo, ho spalmato abbondante colla Vinavil e l' ho attaccata per bene, ho spalmato colla anche sopra la tela e ho fatto asciugare bene.

                                       

Ho attaccato un merlettino sia sopra che sotto il barattolo sempre con il Vinavil e ho lasciato ben asciugare .



        In ultimo ho fatto un fiorellino sempre con la juta  (vedi come si fa) e l'ho attaccato sul barattolo.





Leggi

domenica 25 gennaio 2015

Come riconoscere le chiavi

Ecco un modo semplice e veloce per riconoscere le chiavi senza stare ad impazzire nel provarle tutte prima di riuscire a trovare quella giusta. Serve solo dello smalto per le unghie di colori diversi o della carta colorata.



Incollate la carta che preferite con del vinavil e ripassate sopra altra colla per isolare il tutto. Oppure pitturate con dello smalto per le unghie e sopra sbizzaritevi come volete. Facile facile.


Leggi

Come fare l'arcobaleno e le nuvolette in pdz

             Ritorno con un tutorial semplice semplice su come fare un arcobaleno e delle nuvolette.                     Per fare un arcobaleno in pdz è necessario fare 6 rotolini di di colori diversi e sistemarli come ho fatto nella foto qui sotto.


Lasciarli asciugare bene e poi sistemare l'arcobaleno sulla torta appoggiandolo come ho fatto io in quella qui sotto, le altre mie torte le trovate (qui), oppure se volete tenerlo diritto sulla sommità della vostra torta, basterà infilare due o quattro stecchini nella parte sotto e collocarcelo sopra.


Se lo posizionate con gli stecchini si  può dare maggiore stabilità  bloccandolo con delle nuvolette. Vi faccio vedere come si fanno nelle foto qui sotto. Per prima cosa fare tante palline di pdz di diverse misure.
                                           


Formare un mucchietto attaccandole con acqua e zucchero e far asciugare.



Stendere  un pezzetto di pdz molto sottile



Mettere la sfoglia sopra le palline ormai asciutte e con l'aiuto prima delle dita e poi dell'attrezzino con la pallina, modellarlo tutt'intorno alle palline.


                                     ritagliare la pasta in eccesso e rimboccarne sotto un pochino.



                                                                   Ecco la nuvoletta.
  Per metterla ai lati dell'arcobaleno fatene due, tagliatele a metà nel lato lungo e mettetene uno davanti e uno dietro come per riformare la nuvoletta, con le mani ricompattate bene il tutto. Spero di essere stata chiara, altrimenti non esitate a chiedere.
Leggi

mercoledì 21 gennaio 2015

Come fare un cestino con le mollette


Ciao a tutte, oggi vi voglio far vedere come fare un grazioso contenitore con le mollette.


Servirà un barattolone dello yogurt , delle mollette per il bucato,  un piccolo ritaglio di tessuto bianco e del merletto.


  Per prima cosa ho tagliato il manico del barattolo ( se volete lasciarlo lo potete ricoprire con dello spago) e ho tolto la parte metallica dalle mollette. Ho iniziato ad incollarle con del Vinavil in verticale una vicina all' altra come si vede dalla foto qui sotto. Ho terminato tutta la superficie ed ho aspettato che si incollassero per bene.
      

  Poi ho preso un pezzo di tessuto di cotonina bianca, ho tagliato una striscia rettangolare dell'altezza del barattolone e della misura della circonferenza. Ho cucito il merletto tutt'intorno calcolando che deve essere rivoltato all'infuori del contenitore. Ho chiuso con una cucitura il laterale della stoffa.


Per fare il sotto del sacchetto ho appoggiato il barattolone su un altro pezzo di stoffa e ho tracciato con una matita il cerchio che serve per chiuderlo. Ho cucito il tutto e il sacchetto è finito. Qui sotto si vede il fondo del sacchetto.

 Ho infilato quindi il sacchetto nel barattolone, facendo uscire il merletto all'infuori, ho aggiunto un nastrino rosso ed eccolo finito.



Leggi

mercoledì 7 gennaio 2015

Come rinnovare dei contenitori da bagno


Ecco come ho ridato vita a dei contenitori che avevo in bagno in acciaio, un portaspazzolino, un contenitore col coperchio che usavo come portadischetti levatrucco, e due ciotoline.




                                                         Prima erano così, tristi da morire.

                                           

Ora vi spiego come ho fatto. Per prima cosa ho preso della carta da cucina l'ho fatta a pezzetti e ho ricoperto i contenitori compreso il coperchio, attaccandola con Vinavil leggermente allungato con poca acqua. 


Dopo averli ricoperti tutti, ho passato ancora una mano di colla e li ho fatti ben asciugare. Per accellerare l'asciugatura potete usare il fon per i capelli.


A questo punto serve la carta di riso, è una carta che si compra in cartoleria, costa poco e la vendono di svariati colori.



Fate quindi a pezzetti la carta di riso non usando le forbici ma strappandola a piccoli pezzi con le mani e incollateli allo stesso modo della carta da cucina, sovrapponendo un pezzo all'altro. Terminato l'incollagggio fate asciugare per bene.

                       
 Vi accorgerete che la carta riso una volta  asciutta  darà delle belle sfumature cangianti.



 In ultimo  darete una bella mano di flating all'acqua e saranno pronti per essere usati di nuovo. 



Leggi

lunedì 5 gennaio 2015

Come fare un portacandele diverso

Oggi vi voglio proporre un portacandele diverso dal solito . L'esecuzione e' molto semplice e  veloce. Servirà un bicchiere a calice, una candelina e della carta fantasia tipo quella da regalo.


Fate un modellino con carta da giornale, adattandolo al tipo di bicchiere, poi quando sarete sicure che è la misura giusta ritagliate sulla carta che avrete scelto.


Su di un lato della carta spalmare un pò di colla e unirlo con l'altro lato formando un cappuccio. Appoggiarlo sul bicchiere, mettere una candelina sul fondo del calice ed il portacandele è pronto.



Eccoli qui sotto accesi, non sono carini ?
  

Vi do un consiglio, mettete la candelina nel bicchiere spenta, la potrete accendere usando anche uno spaghetto lungo acceso prima con un accendino, altrimenti vi potreste scottare.
Leggi
Immagini dei temi di UteHil. Powered by Blogger.

© Centomilaidee, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena