Questo blog vuole essere una semplice guida per fare cose carine, ma facili da fare. Molte di noi non hanno molta manualità, ma vorrebbero fare qualcosa con le proprie mani, pensano di non riuscire e non ci provano neanche. Invece vi consiglio di provare, e vedrete che magari la prima volta non sarà un capolavoro, ma poi con un pò di buona volontà e pazienza riuscirete a portare a termine il vostro lavoro!!! Grazie e buon lavoro.

mercoledì 18 febbraio 2015

Come abbellire un vaso con la fettuccia

Salve a tutte, forse anche voi capita  di aver bisogno di rinnovare qualcosa che abbiamo in casa e che ormai  ci siamo stancate di vedere, a me capita spesso e quindi eccomi qui a cambiare abito ad un vecchio vaso che ormai non sopportavo più. Ecco qui sotto come l'ho trasformato.
                                                                       


Prima era così.



 Ho pensato di ricoprirlo con della fettuccia di cotone che ho incollato tutt' intorno al vaso, ho prima passato abbondante colla e poi ho iniziato a girare intorno al vaso accostando bene il filo di fettuccia.


  
Fino a terminare tutta la superficie del vaso. Ho messo della colla in una ciotolina, l'ho allungata con un pò di acqua e ho spennellato abbondantemente tutta la fettuccia.



                                                       Ho quindi fatto asciugare molto bene.


Ho poi messo del colore acrilico (terra di siena bruciata) in una ciotolina e l'ho mischiato con poca colla e poca acqua, ho mescolato bene e l'ho passato su tutta la fettuccia con un pennello stando bene attenta a coprire tutti gli spazi.



Ho pensato di abbellirlo con una treccia sempre di fettuccia, che ho fatto facendo una catenella molto semplice, la potete fare con un uncinetto grosso o anche solo con le mani.



Si fa una cappiola e mano mano si infila dentro e si tira e così di seguito fino ad avere la lunghezza che ci serve.


Ecco qui sopra la catenella finita.
L'ho incollata sul collo del vaso, l'ho incrociata, l'ho fatta scendere e ho unito i due capi sul dietro, mi dispiace ma mi manca la foto di questo passaggio, penso comunque si capisca ugualmente. Dopo di che ho fatto asciugare bene la colla e ho passato di nuovo il colore (terra di Siena bruciata), insistendo bene in tutti gli spazi della fettuccia. Far asciugare per qualche ora.




Con un pennello asciutto ho passato del colore giallo senape, intingendo poco e scaricando sempre l'eccesso di colore su di un pezzo di carta. Pennellate leggere mi raccomando. Far asciugare ed eccolo pronto per essere riutilizzato di nuovo.

                                               



Leggi

lunedì 16 febbraio 2015

Come fare un contenitore coloratissimo

Ciao a tutte, oggi vi voglio far vedere come fare un contenitore che si può usare come portapenne, portacandela, oppure ci possiamo mettere una piantina, insomma lo possiamo usare in tanti modi. Eccolo qui sotto coloratissimo, ma chiaramente lo potete fare del colore che preferite.



                                                          Ecco quello che vi occorre:



Strisce di carta colorata e della colla. Per ottenere le strisce di carta useremo per fare prima, la macchinetta della pasta o un trita documenti. Ora vi rimando al post per fare le strisce (qui) e a quello per fare le rotelline di carta (qui.).
Quando avremo preparato tante rotelline di diverse  misure, inizieremo il lavoro vero e proprio.
Bisogna procurarsi una scatola, io ho usato quella che conteneva il cotechino per poter formare il quadrato.


                       
                           Facciamo almeno 4 giri di cartoncino e mano mano passiamo un pò di colla




Fino ad ottenere un quadrato come questo sotto. Ne servono in tutto 4. 



                   
 Fate asciugare bene la colla e posizionate le rotelline di carta all'interno del quadrato.



                                       
                   
                          Sistematele in modo che le possiate incollare fra loro e sul bordo del quadrato.

                                             
                                              Qui sopra potete vedere come le ho sistemate.


Tagliate poi 8 striscette di carta, di 1cm e mezzo di larghezza e della lunghezza del vostro quadrato.
                                           Serviranno per tenere uniti i quadrati l'uno con l'altro.


                                                   Nella foto sotto si vede come dovete fare.



                                                      Ne ho messi 4 all'esterno e 4 all'interno.

                                                     

  Ho quindi fatto il sotto del contenitore avvolgendo le striscette intorno ad una scatolina piccola e mettendo al centro 4 rotelline di carta.




Ho dato una bella spennellata di colla leggermente allungata con acqua su tutte le rotelle e sui lati del contenitore, sia sotto che sopra e ho fatto ben asciugare in modo che tutto diventasse ben resistente. Ho quindi incollato il fondo del contenitore. Eccolo qui sotto finito, io lo trovo molto carino e simpatico.
                                                                                                               


Leggi

lunedì 9 febbraio 2015

Come decorare un vassoio di legno

Ho già decorato dei barattoli con i gusci dell'uovo (vedi) e mi è piaciuto molto il risultato, quindi ho voluto provare con un vassoio. Ecco il risultato.


Ora vi spiego come ho fatto. Quello che vedete qui sotto era un vecchio vassoio di legno che già tanti anni fa avevo dipinto, volevo dargli una rinnovata e mi sono detta: che tecnica uso? Ho pensato a quella con i gusci d'uovo, il lavoro terminato sembra un mosaico e lo trovo molto carino.


Mi sono conservata una decina di gusci d'uovo, li ho lavati e ho cercato di levare la pellicina che c'è all'interno e li ho fatti ben asciugare.
Con un pennello ho passato uno strato di colla, ho appoggiato un pezzetto di guscio e piano piano ho iniziato ad incollare i pezzetti uno vicino all'altro, aiutandomi con uno stecchino,


Qui ero quasi a più della metà del lavoro, devo dire che ci vuole parecchio tempo, ma l'ho fatto in tre riprese, così non è stato troppo stancante. Dopo aver terminato tutta la superficie, ho dato una bella spennellata di vinavil e ho fatto asciugare per qualche ora. Poi ho dato una mano di acrilico bianco perlato.


         
 A questo punto ho voluto aggiungere con la tecnica del decoupage col tovagliolo, dei bei girasoli.


Per far risaltare il mosaico ho passato del bitume liquido, sporcando leggermente una pezzetta di stoffa e strofinando leggermente tutta la superficie. Prima di passare la pezzetta scaricare sempre il colore in eccesso su un pezzo di carta, deve essere quasi asciutta, altrimenti si rischia di rovinare tutto il lavoro.Se non avete il bitume, si può usare il lucido per le scarpe, sempre poco e scaricandolo sempre su della carta. Passare in ultimo una mano di  flating per proteggere il lavoro.
Leggi

domenica 8 febbraio 2015

Torta drago

Nonna mi fai la torta a forma di drago? Questa è stata la richiesta che mi ha fatto mio nipote per la sua festa di compleanno,  come facevo a dirgli di no? Mi è sembrata una torta difficile,  ho cominciato a studiarmela e questo è quello che sono riuscita a fare, non è perfetta ma a lui è piaciuta e questo è l' importante.


       
Ho fatto un pds rettangolare in una teglia di alluminio della misura di 34x28 e l'ho tagliato in tre strati.  Ho quindi fatto un modellino con la carta con la forma del drago, l'ho appoggiato sul pds e con un coltello non seghettato ho tagliato la sagoma.
L'ho bagnato con bagna alla vaniglia, farcito con crema rocher e l'ho ricomposto, sagomando la testa, il dorso e la coda. L'ho quindi ricoperto con ganache al cioccolato.



Ho fatto un modellino con la carta per le ali.


Le ho tagliate e le ho lasciate seccare per un paio di giorni



Ho fatto quindi le zampe e qui ho fatto un grosso errore, non mi sono regolata con la grandezza e le ho fatte  troppo piccole rispetto al corpo, ma quando me ne sono accorta era troppo tardi per rimediare.




 Ho fatto tanti ma tanti dischetti per simulare le squame, praticamente 4 vassoi come quello che vedete qui sotto. Con calma e pazienza le ho messe su tutto il corpo sovrapponendole leggermente. Per finire ho messo  le zampe ( brutte) e le ali. I bambini sono stati contenti e questo mi ha ripagata di tutto il lavoro.



                                                  Le altre mie torte le potete vedere (qui).
Leggi
Immagini dei temi di UteHil. Powered by Blogger.

© Centomilaidee, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena