Questo blog vuole essere una semplice guida per fare cose carine, ma facili da fare. Molte di noi non hanno molta manualità, ma vorrebbero fare qualcosa con le proprie mani, pensano di non riuscire e non ci provano neanche. Invece vi consiglio di provare e vedrete che magari la prima volta non sarà un capolavoro, ma poi con un pò di buona volontà e pazienza riuscirete a portare a termine il vostro lavoro!!! Grazie e buon lavoro.

sabato 20 febbraio 2016

Portapenne con contenitori del latte

Salve ragazze, ho deciso ultimamente di fare dei contenitori per riporre i  mille accessori che ci occorrono per svolgere al meglio la nostra attività handmade! Il disordine per forza di cose regna sovrano, ma ogni tanto provo a sistemare e ho pensato di cominciare facendo dei contenitori piacevoli alla vista e soprattutto utili. Intanto ho fatto uno scaffale con un espositore da farmacia che trovate qui e dei vasetti in plastica col coperchio qui.
Ho visto sul web un portapenne fatto con i contenitori del latte e mi sono messa subito all'opera.
Li avevo già conservati. Non so voi ma io conservo sempre quasi tutto pensando che forse mi potrebbero servire ed ora è giunto il momento
Così eccomi qui con una specie di portapenne, ma ci possiamo mettere, pennellini, forbici, qualsiasi cosa.


 Rimaniamo  in tema di riciclo e usiamo 3 contenitori del latte come quello che vedete qui sotto.


Lo apriamo



Tagliamo via come vedete nella foto sotto la parte superiore e quella inferiore.


Misuriamo e tagliamo a metà.


Solo da un lato tagliamo un pezzo che non ci servirà. 


Li pieghiamo a triangolo come vedete nella foto per vedere se vanno bene.


Li riapriamo e li foderiamo con un foglio di carta a piacere vostro incollandolo con del vinavil.



Dopo di che li richiudiamo e li incolliamo per bene, ottenendo 6 triangoli. Li blocchiamo con delle mollette e aspettiamo che siano ben attaccati.
Ecco nella foto sotto come li dovremo sistemare.


Ora incolliamo a due a due i lati dove c'è la congiunzione del cartoncino e lasciamo cosi fino a che non è ben asciutta la colla.


Poi proseguiamo incollando gli altri lati, blocchiamo con delle mollette e facciamo asciugare per bene.


Otterremo una figura esagonale! Per bloccarla meglio ho passato 3 giri di scoch di carta tutt'intorno! 
   

Ho fatto quindi il fondo del portapenne, poggiandolo su di un cartoncino e tagliando la forma esagonale.



L'ho poi foderato con la carta verde che ho usato per l'interno, l'ho appoggiata di nuovo su altra carta e l'ho ritagliata  un paio di cm più larga incollandole tra loro.


L'ho quindi poggiato sul fondo del portapenne ed ho incollato per bene la carta che avevo lasciata in più , rigirandola verso i laterali del contenitore, facendo dei taglietti in corrispondenza degli angoli.


Ho ritagliato 6 striscette di carta alte 2 cm


 che ho incollato come rifinitura sui punti di congiunzione dei triangolini


Ho tagliato ancora un foglio di carta a misura del portapenne e l'ho incollata tutt'intorno.


Ho fatto dei taglietti ai 6 angoli e li ho ripiegati all'interno incollandoli. Nella parte sotto ho fatto la stessa cosa.


     Eccolo finito, al centro per coprire il buchetto che rimane, ho incollato un piccolo gommino o volendo un bottoncino.







Leggi

Portalampade con monetine


Ecco dei portalampade molto particolari. Sul web avevo visto un vaso portafiori decorato con le monetine da 1 e 2 centesimi, mia figlia se ne è innamorata e mi ha chiesto di farle i portalampade per la sua camera da letto. Ho dovuto prima cercare di racimolare un bel pò di monetine e poi mi sono messa al lavoro. 



Ho iniziato pulendo le monetine con un miscela di aceto e sale, le ho sciacquate con acqua e infine le ho asciugate bene.


 Ho preso due bottiglie di spumante e  ho fatto l'attacco per le lampadine. Nella parte bassa e posteriore ho fatto fare da un vetraio un foro nel vetro per farvi passare il filo per la presa della corrente . So che si può fare anche da sole ma ho avuto paura di romperle. 

 
Ho iniziato ad incollare con la colla a caldo, partendo dalla base, le monetine da due centesimi facendo sei file, ho poi proseguito con quelle da 1 cent. arrivando fino al collo della bottiglia. 



                                                           
Ancora non ho trovato due cappelli che ci stiano bene, cercherò ancora, quando li troverò li posterò!!
Leggi

giovedì 18 febbraio 2016

Scaffale in cartone riciclato

Qualche mese fa camminando sotto casa mia, ho visto vicino ai cassonetti un espositore da farmacia in attesa di essere raccolto dal camion dell'Ama. Non ho saputo resistere e me lo sono portato a casa. E' passato un pò di tempo ma alla fine ho iniziato la lavorazione.
Ho cercato di trasformarlo in uno scaffale dove riporre le cose che mi occorrono per coltivare i miei hobby.


Prima della lavorazione era così


Per prima cosa ho cercato di renderlo più solido possibile, anche se lo era già abbastanza. Mi sono servita di giornali tipo Messaggero, Repubblica, quotidiani insomma, colla vinilica e un pennello piatto. Ho stracciato i giornali ottenendo delle strisce irregolari, ho mescolato due parti di colla e una di acqua e ho iniziato ad incollarle su un lato dello scaffale.


 Ho proseguito poi ricoprendo tutte le superfici.



Ho ricoperto anche gli interni, e lo scaffale è diventato bello resistente.



 Questo sotto è il retro.


Ora dovevo decidere come terminarlo, ero indecisa se verniciarlo tutto o incollarci della carta fantasia.
Nell'indecisione ho iniziato a verniciare con acrilico rosso solo gli interni  e la parte davanti.



Poi ho pensato di coprire i laterali con le pagine dei Topolini, belli colorati e che stavano bene con il color rosso col quale avevo colorato la parte frontale dello scaffale, formando con i bordi bianchi delle pagine una specie di reticolato.







 Devo dire che sono molto soddisfatta di come è venuto,  poi l'ho potuto riempire di tante cose che prima tenevo in una scatola, mentre ora le ho più a portata di mano!!!!


Se lasciate un commento ne sarò felice e se vi iscrivete al mio blog lo sarò ancora di più! Grazie.



Leggi

venerdì 12 febbraio 2016

Come fare un vaso con i tappi di plastica


Eccomi qui a riciclare i tappi di plastica. Un lavoretto semplice e carino, se sono colorati verrà più allegro, io purtroppo ne avevo in maggioranza bianchi, pochi rossi, blu e verdi. Mi sono dovuta accontentare, ma è venuto simpatico lo stesso. Servono naturalmente i tappi, la colla a caldo, un cartoncino per fare il fondo del vaso e poca passamaneria.



Sono partita con 8 tappi sistemandoli come vedete nella foto sotto e li ho incollati tra loro con un pò di colla a caldo.


 Ho fatto quindi 8 collonnine di tappi, incollandoli sempre tra loro.



La colla l'ho messa dove vedete il segno con il pennarello rosso e anche fra tappo e tappo.


                                     

 Sono quindi arrivata all'altezza che mi sembrava giusta.



Ho appoggiato il tutto su un cartoncino, ho fatto un segno tutt'intorno con una matita e l'ho ritagliato.



Ho fatto dei taglietti fino al segno della matita,( ho dimenticato di fare la foto) e l'ho incollato come fondo del vaso, ripiegando le parti tagliuzzate ed incollandole sul vaso.
Ho poi rifinito per coprire il cartoncino con una piccola passamaneria, che ho messo anche nella parte superiore.
Eccolo finito!!!






Leggi
Immagini dei temi di UteHil. Powered by Blogger.

© Centomilaidee, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena