Questo blog vuole essere una semplice guida per fare cose carine, ma facili da fare. Molte di noi non hanno molta manualità, ma vorrebbero fare qualcosa con le proprie mani, pensano di non riuscire e non ci provano neanche. Invece vi consiglio di provare, e vedrete che magari la prima volta non sarà un capolavoro, ma poi con un pò di buona volontà e pazienza riuscirete a portare a termine il vostro lavoro!!! Grazie e buon lavoro.

mercoledì 29 giugno 2016

Tavolino di bambù rimesso a nuovo

Quando arriva l'estate mi capita sempre di fare qualche lavoretto per rendere più comoda la vita all'esterno del mio giardino.
Avevo bisogno di un tavolinetto da mettere vicino alle sdraio per poggiare portacenere e creme per il sole, che di solito le mie ragazze poggiano sempre in terra. Mi sono ricordata che in cantina avevo un vecchio tavolino di bambù  con il piano di vetro. Con i bambini che ne combinano di tutti i colori era impensabile utilizzarlo così, sarebbe stato pericoloso!! L'idea è stata togliere il vetro è sostituirlo con un piano in multistrato che mi sono fatta tagliare  da Brico.


Questo sotto è  il tavolino prima della  trasformazione! 


Molto semplicemente l'ho pitturato con colore bianco acrilico.


Poi ho poggiato il piano in legno e l'ho fissato con 4 viti.


Quindi l'ho  decupato con fogli di un giornalino di Topolino, con abbondante colla Vinilica leggerme  allungata con acqua. Quando si è ben asciugato ho passato una bella mano di flating




Quando l'ho finito mi sono resa conto che non mi piaceva molto la base bianca ,così l'ho ripitturato di un bel verde bottiglia! 

Eccolo sistemato al suo posto!




Leggi

mercoledì 22 giugno 2016

Portarotolo da cucina con le cannucce di carta

Salve amiche, continuiamo con le cannucce di carta e questa volta vi propongo un bel portarotoli da cucina.
 Se il rotolo non è sistemato in un suo posto apposito gira per tutta la cucina, almeno a me succede così e al momento che mi serve non lo trovo mai!!!!!


Ecco cosa ci serve: l'interno di un rotolo di carta argentata, o pellicola o carta forno, delle cannucce di carta, della colla vinilica e dei colori acrilici.


Iniziamo facendo un piccolo rotolino con una cannuccia di carta, del diametro dell'interno della carta argentata, lo bombiamo un pò e lo induriamo con la colla


 lo inseriamo quindi in uno dei due fori del rotolo incollandolo bene.


Cominciamo così ad avvolgere il rotolo con le cannucce fino ad arrivare alla base.


Arrivati alla base continuiamo a girare in tondo con altre cannucce di carta.


Facciamo quindi una base di circa 15-16 cm. di diametro. Passiamo abbondante colla vinilica, sia sulla base sopra e sotto e anche sul tubo.



 Ho mescolato poca colla vinilica con colore marrone acrilico e l'ho passato su tutto il portarotoli.


 Eccolo finito, non è carino? 



  
Leggi

lunedì 20 giugno 2016

Scatola rotonda con cannucce di carta


Proseguo con le mie scatole fatte con le cannucce di carta, questa volta l'ho fatta rotonda!



Ecco come ho fatto!
Per prima cosa servono parecchie cannucce di carta (vedi). Ho fatto il sotto della scatola attorcigliando su se stessa la prima cannuccia e proseguendo fino ad avere un tondo di 15 cm di diametro. Ho spalmato bene di colla per renderlo bello resistente.


 Dalle cannucce ho tagliato 36 pezzi da 5 cm di lunghezza e le ho piegate a metà formando un tondo e ho incollato insieme le due estremità.



Ho passato bene la colla sui tondini e li ho fatti asciugare bene.

 

Li ho incollati quindi sul fondo della scatola come si vede nella foto sotto.


Ho fatto un secondo giro incollandoli capovolti.


Sempre con le cannucce ho fatto un cerchio della misura superiore del cestino.


L'ho incollato sopra i tondini e l'ho fatto asciugare bene. Il cestino è fatto.



Ora passiamo al coperchio.

Ho fatto un altro cerchio della misura del sopra del cestino, ho passato molta colla per farlo indurire bene. Ho piegato a metà altre cannucce e ho formato dei petali, che ho inserito nel cerchio fatto prima.



Ho date al tutto una bella passata di colla vinilica allungata con poca acqua. Ho
fatto asciugare bene e poi ho pitturato il tutto con colore acrilico bianco mescolato con colla.


Ho di nuovo dipinto  la scatola con del colore marrone cuoio che ho poi sporcato con un pennello asciutto di marrone più scuro.



A me piace molto e a voi? 

Leggi

martedì 14 giugno 2016

Come fare il gelato senza gelatiera

L'estate (forse) è arrivata e cosa c'è di meglio che gustare un bel gelato fatto in casa al gusto che preferiamo, anche quello più strano? E' semplicissimo, è una ricetta che ho preso sul web, ma che noi possiamo variare nel gusto a nostro piacimento. Provare per credere. Ecco gli ingredienti che devono essere ben freddi prima di usarli, vi  consiglio di far freddare anche la ciotola e la frusta per una decina di minuti in frigo.

  • 300 gr di panna fresca da montare
  • 175 gr di latte condensato ( si trova nei supermercati facilmente)
  • un pizzico di sale
  • due cucchiai di caffè solubile sciolti in pochissima acqua calda, da sostituire con un gusto a vostro piacimento.
  • due cucchiai di rum o altro liquore a piacere
Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria o in alternativa montate con lo sbattitore elettrico, fino ad avere un composto ben montato, ci vorranno circa 5 minuti.


Eccolo nella planetaria mentre si sta montando



                                                         Qui è ben montato, spumoso e sodo.



Poi ho messo il gelato in due vaschette, nella prima ho lasciato il composto semplice, nella seconda ho aggiunto cioccolato a pezzetti ( parecchio) ed è venuta fuori una bella stracciatella. Mettetele nel freezer per almeno 6 ore e dopo mangiarlo a volontà.

Leggi

lunedì 13 giugno 2016

Marmellata di ribes

 Nel mio giardino 3 anni fa ho piantato due cespugli di ribes, uno rosso e uno nero. Quest'anno finalmente dopo cure e coccolamenti vari con paroline dolci, finalmente me ne ha fatti 2 chili e mezzo, solo quello rosso però, quello nero pochissimi. Vediamo un pò l'anno prossimo!!!


 Così oggi vi mostrerò come ho fatto la marmellata di ribes!



Per prima cosa ho tolto tutti i rametti attaccati ai fruttini e li ho messi in una pentola di acciaio con fondo pesante. Li ho fatti bollire 2-3 minuti e li ho passati con il passaverdure, per togliere i semini che sono all'interno.
Ho pesato la purea di ribes e mi sono regolata con lo zucchero, per ogni chilo 800 gr di zucchero!
Ho mescolato bene per far sciogliere lo zucchero e da quando comincia a bollire ho calcolato 30 minuti. Mentre bolliva ho tolto la schiuma che si formava in superficie  girando ogni tanto. Ho sterilizzato i barattoli facendoli bollire in una pentola con l'acqua. Passati i 30 minuti ho versato la marmellata nei barattoli, ho chiuso con il coperchio e li ho capovolti su di uno strofinaccio da cucina, con il quale alla fine li ho coperti in attesa del raffreddamento. Non vi preoccupate se vi sembra liquida, freddandosi diventerà della giusta consistenza. 


Sono andata in giardino con una fetta biscottata spalmata di marmellata e ho ringraziato il mio bel cespuglio di ribes rosso! Al cespuglio di ribes nero gli ho fatto un bel discorsetto!!!!
Leggi

domenica 5 giugno 2016

Quadro con cavalli in pannolenci

Tempo fa ho visto un quadro che rappresentava tre cavalli stupendi dipinti su tela, mi erano piaciuti molto perché quei bellissimi puledri mi avevano dato l'idea della libertà e della forza . Non sapendo dipingere ho pensato di rifarlo con il pannolenci tralasciando però il paesaggio dietro. Ho preso sul web l'immagine di tre cavalli che correvano e li ho ritagliati su del pannolenci di tre colori diversi. Li ho posizionati simulando la corsa e i ho cuciti con piccoli punti su una tela grezza.  Ho ricamato le code, le criniere e gli altri particolari a punto erba. Ho messo la tela finita in un vecchio quadro che avevo ed ecco il risultato.




Leggi
Immagini dei modelli di UteHil. Powered by Blogger.

© Centomilaidee, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena